Tel. 041 53 16 045 farmacia@allatestadoro.it

Picnogenolo e pelle

Cerchi un rimedio naturale che mantenga la tua pelle giovane e luminosa?

Tra le soluzioni più efficaci consigliamo il picnogenolo, un potentissimo antiossidante naturale estratto dalla corteccia di pino marittimo (Pinus Pinaster) che cresce sulla costa francese del Golfo di Biscaglia sull’oceano Atlantico. Oltre 170 studi scientifici condotti nei trent’anni succesivi al suo brevetto nel 1987 hanno dimostrato non solo l’efficacia di questo agente come antinfiammatorio,  anticoagulante e antiallergico, ma ne sottolineano la sicurezza e le proprietà benefiche per la salute e la protezione della pelle.

AZIONE ANTI-AGING

Rughe, perdita di elasticità cutanea e distruzione del collagene sono i primi segni visibili dell’invecchiamento cellulare.  Gli studi di laboratorio rivelano che il picnogenolo direttamente e indirettamente combatte almeno cinque dei meccanismi chiave dell’invecchiamento che includono:

  • Stress ossidativo
  • Danni alle membrane
  • Danni al DNA
  • Infiammazione
  • Glicazione

E’ importante sottolineare inoltre che il picnogenolo è il solo estratto che stimola la produzione di acido ialuronico,  sostanza ben nota per le proprietà idratanti e di prevenzione delle rughe.

CUTE ELASTICA E TONICA

Il picnogenolo si lega con proteine ​​cutanee quali collagene ed elastina e protegge la pelle da diversi  enzimi nocivi, contribuendo a ricostruirne l’elasticità  indispensabile per mantenere un aspetto      giovane e sano.

PROTEZIONE DAI RAGGI UV

Contro gli eritemi solari e la fotosensibilità il picnogenolo si dimostra un efficace alleato da usare in concomitanza alle creme solari per contrastare i danni causati da una prolugata esposizione al sole. E’ indicato soprattutto per chi ha una pelle chiara e sensibile dal momento che i principi attivi dell’estratto, legandosi alle proteine strutturali della pelle, ne combattono gli arrossamenti garantendo una cute tonica ed elastica.

MACCHIE SCURE O MELASMA

Si tratta di un comune inestetismo della pelle caratterizzato da macchie di colore marrone o grigio causate da l’iperattività dei melanociti, cellule responsabili della produzione di melanina. Il picnogenolo, anche in questo caso, si dimostra efficace riducendo l’intensità e l’estensione della pigmentazione.

PSORIASI E DERMATITE ATOPICA

Il picnogenolo è indicato anche per chi soffre di problemi dermatologici legati a componenti allergiche quali la psoriasi e la dermatite atopica in quanto riduce il rilascio di istamina, sostanza implicata nelle reazioni da ipersensibilità.

VENE VARICOSE

Recenti studi pubblicati dal Clinical and Applied Thrombosis / Hematosis mostrano una significativa riduzione dei sintomi di insufficienza venosa cronica nei pazienti dopo l’integrazione con picnogenolo. Oltre 35 anni di ricerca ne dimostrano infatti la capacità di migliorare il flusso sanguigno e rafforzare le pareti venose. I risultati pubblicati in questo studio hanno dimostrato che il picnogenolo è più efficace nel ridurre l’edema, le alterazioni cutanee, i dolori agli arti e gonfiori rispetto a numerosi farmaci.