Tel. 041 53 16 045 farmacia@allatestadoro.it

Scopri perche’ la vitamina C e’ cosi importante per il nostro sistema immunitario

La vitamina C, nota anche come acido ascorbico, è stata inizialmente  isolata e utilizzata per combattere lo scorbuto ed è diventata successivamente molto popolare per le sue proprietà antiossidanti.  Assumere con regolarità una dose adeguata di vitamina C  è importante in tutte le condizioni di stress e infiammazione spesso responsabili dell’insorgere di molte malattie. E’ fondamentale inoltre sapere che tutte le principali cellule del nostro sistema immunitario funzionano al meglio proprio grazie all’acido ascorbico e che, se i livelli di vitamina C diventano insufficienti, queste cellule sono meno efficienti nel rilevare, riconoscere e distruggere virus, batteri o cellule precancerose. Ciò significa che una carenza di vitamina C può rendere il nostro organismo estremamente vulnerabile agli attacchi esterni. L’integrazione di vitamina C viene ottimizzata dalla contemporanea assunzione di vitamine E e acido lipoico.

PREMESSE SUL SISTEMA IMMUNITARIO

Il sistema immunitario è ciò che ci difende da virus, batteri ed altri agenti nocivi esterni. Attraverso una serie di passaggi chiamati risposta immunitaria, si attaccano organismi e sostanze che invadono il nostro corpo e causano malattie.

Essendo costituito da un intricato sistema di cellule, tessuti e organi che lavorano in sinergia per proteggerci,  il sistema immunitario è, di fatto, incredibilmente complesso: è in grado di riconoscere e ricordare milioni di nemici diversi  e può produrre secrezioni e cellule a cui combinarsi  per far fronte ai numerosi attacchi esterni. Il segreto del suo successo è una rete di comunicazione elaborata e dinamica: milioni e milioni di cellule organizzate in settori che si scambiano incessantemente  sempre nuove informazioni in risposta ad un’infezione. Una volta che le cellule immunitarie ricevono l’allarme, si attivano e iniziano a produrre sostanze chimiche potenti. Queste sostanze permettono alle cellule di regolare la propria crescita e il proprio comportamento, acquisire altre cellule immunitarie e dirigere i nuovi reclutati nelle zone in difficoltà.

RUOLO DELLA VITAMINA C

Una delle funzioni più importanti della vitamina C è quella di sostenere e stimolare il sistema immunitario del nostro corpo. Le cellule immunitarie sono dotate,  all’interno delle membrane, di molecole trasportatrici di vitamina C le quali hanno il compito di rifornire la cellula quando ne ha più bisogno. In caso di infiammazione o infezione, ad esempio, questi trasportatori incrementano notevolmente la loro attività per fornirne un dosaggio di acido ascorbico sufficiente alle cellule. E’ per questo motivo che i livelli ematici di vitamina C diminuiscono durante la malattia e devono essere integrati assumendone una dose maggiore.

La vitamina C è inoltre un potente antiossidante ed è in grado quindi di proteggere l’organismo da molti dei danni causati dai radicali liberi,  pericolose sostanze che danneggiano il DNA e che contribuiscono, nel tempo, al processo di invecchiamento cellulare e allo sviluppo di patologie. La concentrazione di vitamina C nelle cellule immunitarie diminuisce con l’età e risente di presenza di stress ossidativo.

In questo stato, infatti, si consuma l’acido ascorbico e si danneggiano proteine e molecole di grasso necessarie per la normale funzione immunitaria.

Proprio l’invecchiamento cellulare, e il conseguente invecchiamento del sistema immunitario (immunosenescenza), possono lasciare l’organismo vulnerabile a infezioni e malattie che non rappresentano un pericolo per gli individui più giovani. Studi di laboratorio indicano che la vitamina C è in grado di rafforzare le difese immunitarie degli anziani le quali, solitamente, sono inadeguate a fronteggiare l’attacco da parte di agenti nocivi (antigeni). Uno studio pubblicato sull’International Journal of Immunopharmacology,  ha dimostrato che l’incubazione di questi globuli bianchi  in una soluzione arricchita con vitamina C può ripristinare i livelli di prestazioni di queste cellule tanto da renderli efficienti quanto quelli di un organismo giovane. La vitamina C, infatti, produce effetti benefici su quasi tutte le cellule del sistema immunitario dai neutrofili, ai linfociti, fino a quelle denominate natural killers.

In aggiunta ai benefici sul sistema immunitario la vitamina C è utile nella crescita e rimarginazione dei tessuti perché aiuta l’organismo nella produzione di collagene, un proteina fondamentale per la pelle, le ossa, la cartilagine, i tendini, i legamenti e i vasi sanguigni. L’acido ascorbico sembra proteggere inoltre l’organismo dalle malattie cardiache, facilitare l’assorbimento del ferro e ridurre il colesterolo totale e i livelli di trigliceridi.

QUALI ALIMENTI CONTENGONO VITAMINA C

La vitamina C è solubile in acqua e ciò significa che l’organismo non è in grado di immagazzinarla, ma deve essere essere introdotta attraverso l’alimentazione. Fortunatamente molti dei cibi che consumiamo regolarmente ne sono ricchi: frutta e verdura in particolare, quali mele, agrumi (limoni, arance), kiwi, patate, melone, asparagi, bacche, broccoli, cavolfiore, cavolo, spinaci, peperoni (specialmente peperoni rossi, che hanno tra i più alti contenuti in vitamina C) e pomodori.

Qualora la dieta non fosse equilibrata è consigliato ricorrere ad una integrazione di vitamina C ad alta biodisponibilità, soprattutto nella stagione invernale.